Non riesco a reagire, e la vita passa

Buongiornolink - Non riesco a reagire, e la vita passa


Pubblico questa lettera di V., una storia che lei stessa definisce uguale a mille, perché credo che nelle sue parole ci siano molte delle ragioni che inducono tante donne a considerare ‘sopportabile’ e a rinviare nel tempo, anche negli anni, una reazione a quello che non si dovrebbe, invece, sopportare. Si è parlato tanto in questi giorni di violenza e di potere. Credo che V. ci racconti anche, in un certo senso, la normalità della soggezione.

leggi la notizia >>> Repubblica