Dieta detox su misura post festività?

Buongiornolink - Dieta detox su misura post festività



Fate già i conti con la bilancia? probabilmente sì, ma non dovete sentirvi in colpa perché avete mangiato e bevuto più della norma. Le Feste sono le Feste. Come rimmettersi in riga? 

Una dieta detox su misura, anzi, una strategia purificante a 360°, che includa alimentazione, aromaterapia e skincare. Abbiamo chiesto agli esperti tutte le dritte per riuscirci. Intanto vi consigliamo il libro perfetto per trovare la motivazione: il manuale The Clarity Cleanse del medico Habib Sadeghi, fondatore della clinica Healing Integrative Medical Center in California. A firmarlo insieme a lui è l’appassionata di alimentazione green Gwyneth Paltrow, a capo dell’impero salutistico Goop (potete acquistarlo su Amazon).



A TAVOLA: GO LIGHT - Niente di meglio del periodo post natalizio per dedicarsi a un programma che alleggerisca la silhouette, dopo giorni di reunion familiari attorno alla tavola (e che tavola!). Come spiega la naturopata Simona Siri, consulente di Depuravita, «intraprendere un percorso detox in questo periodo dell’anno aiuta a riportare in equilibrio l’organismo dopo gli stravizi delle feste. Può essere l’occasione per iniziare l’anno con il piede giusto, sfruttando una maggiore determinazione personale. 

I vantaggi di eliminare le tossine? Ci si sente subito più puliti e leggeri, oltre a rafforzare le difese immunitarie, mantenere idratata la pelle, darci maggiore lucidità mentale». Veniamo alla parte pratica: chi non ama cucinare, può optare per i pratici kit di succhi pronti per fare qualche giorno o addirittura un’intera settimana di dieta liquida. Tra i marchi più autorevoli e approvati dagli esperti, oltre a Depuravita, troviamo Babasucco, Maramahojuice e Dietox. Chi, invece, desidera sfruttare le vacanze per darsi alla cucina light, può iniziare dalla spesa: «sì a frutta e verdura colorata di stagione», spiega l’esperta. Ad esempio melograno, zucca, barbabietola, broccoli, cicoria, arance, da consumare preferibilmente crudi.


REGOLINE A TAVOLA - «Una dieta detox purificante», prosegue Sironi, «impone di stare lontani da bibite zuccherate e stimolanti. Ricordate la regola delle cinque porzioni quotidiane di frutta e verdura consigliate dall’OMS e se optate per ortaggi cotti, preferite sempre cotture delicate (come ad esempio al vapore o al cartoccio), così da mantenere intatti i poteri nutrizionali dei cibi. Vietati rigorosamente gli alimenti raffinati e industriali e ricordate di non saltare i pasti, specie la colazione. Un altro errore da evitare: cenare tardi e magari con un pasto abbondante, per poi coricarsi con l’attività digestiva in corso. Infine, ricordate che respirazione e sudorazione fanno parte del processo di purificazione, dunque fate uno sport aerobico per smuovere le tossine accumulate stimolando il sistema linfatico».

BERE TANTO - Mantenersi idratati è altrettanto importante. Come sottolinea Annamaria Acquaviva, dietista nutrizionista per il California Prune Board in Italia, «bere vi permetterà di smaltire la ritenzione idrica tipica delle pietanze saporite delle Feste. Che cosa? Acqua, anche sotto forma di tisane con erbe drenanti (cercate tarassaco, pilosella e verga d’oro) e depurative (come carciofo e cardo mariano), non zuccherati. Ottimo anche il mirtillo, che contiene antociani utili per riattivare la circolazione sanguigna».

LEGGI >>> 5 frutti che tengono lontani raffreddore e influenza

FRONTE SKINCARE - Gli eccessi delle Feste non hanno ripercussioni solo sulla silhouette: anche la pelle del viso risente del molto zucchero, per non parlare degli alcolici. Segni inconfutabili? Gonfiori sotto gli occhi, rossori a spot, brufolini e impurità. È molto importante, per questo, andarla a ossigenare. Come spiega il medico estetico Dvora Ancona di Centro Juva a Milano, è indicato un trattamento mirato come EasyJet Solution Detox. Cosa fa? «Proprio come la dieta detox, elimina le tossine e sgonfia dai liquidi in eccesso, tramite un getto di ossigeno a base di agenti detossificanti passato lungo le vie linfatiche. Bastano 30 minuti per vedere i primi risultati». A casa, invece, sì a una pulizia del viso scrupolosa, alternata a saune facciali (con device o con il classico pentolone di acqua bollente e sale grosso). La pelle apparirà fresca e nuovamente sana.

L’AROMATERAPIA PER PURIFICARSI - Anche l’olfatto, se guidato, aiuta nel processo di purificazione dell’organismo. In che modo lo spiega Giselle Bridger, consulente dell’azienda di oli essenziali doTerra. «Gli oli essenziali per depurarsi sono limone, pompelmo, geranio, coriandolo, ginepro, rosmarino, mentre per contrastare la fame nervosa consiglio menta piperita, chiodo di garofano, finocchio, pompelmo. Per usarli efficacemente quando si segue una dieta detox, se sono certificati puri a livello terapeutico se ne può ingerire una goccia diluita in un grande bicchiere d’acqua». A volte, poi, aiuta anche una semplice candela. Noi vi consigliamo Lemongrass & Ginger di Yankee Candle: il suo aroma di citronella e zenzero fresco è pensato per favorire le energie positive e placare l’ansia.

DETOX: LA RICETTA - Infine una ricetta-tipo, tratta dal libro Ricette Yoga (L’Ippocampo). Ecco gli ingredienti per due persone: 100 g di salsa ai pomodori ciliegini, 90 g di quinoa, 50 g di mozzarella a pezzi, 4 cachi secchi, 2 cucchiai di limone marinato a pezzetti, una manciata generosa di basilico, olio extravergine d’oliva, sale. Fate così: cuocete la quinoa seguendo le indicazioni sulla confezione. Incorporate la mozzarella, condite con un filo di olio e sale. Dividete la quinoa in 2 ciotole, aggiungete cachi, salsa ai pomodori, limone marinato e basilico. Parola chiave per il 2018: #leggerezza.
fonte >>> Vogue

Commenti