Processo per Nina Moric che accusa Belen di essere una trans

Buongiornolink - Processo per Nina Moric che accusa Belen di essere una trans
È ancora battaglia in Tribunale tra le due "storiche" ex di Fabrizio Corona. A finire alla sbarra sarà la modella croata Nina Moric, che in un'intervista a La Zanzara ha dato del «viado» alla rivale Belen Rodriguez.

Non solo, l’ha anche accusata di aver traumatizzato il figlio Carlos, avuto con l’ex fotografo dei vip. «Non è una bella persona come tutti credono», ha detto in diretta la modella croata, pungolata dalle domande dei conduttori Giuseppe Cruciani e David Parenzo. E ancora: «Quando si trattava di mio figlio girava per casa nuda. Mio figlio ha avuto gli incubi quando aveva 5 anni. Tra l’altro mi minacciava anche di morte e minacciava che portami via mio figlio». Parole pesantissime, per le quali adesso la Moric, rappresentata dall’avvocato Solange Martignoli, dovrà affrontare un processo.

LEGGI >>>> "Alberto di Monaco non era re a letto": la confessione di Patrizia Pellegrino


La guerra tra le due showgirl sbarcherà un’aula di giustizia il 17 aprile. Sul banco dei testimoni, chiamati dalla difesa, compariranno Cruciani, Parenzo e il compagno della Moric Luigi Favoloso. Per quelle affermazioni, la ex moglie di Corona rischia da 1 a 6 anni di reclusione, la pena prevista per la diffamazione aggravata da un fatto «determinato», ossia le accuse che ha mosso a Belen, che si è costituita parte civile.
Il caso era già finito in aula a luglio davanti alla quinta sezione penale, ma il giudice Maria Pia Bianchi, proprio alla luce degli episodi attribuiti dalla Moric a Belen, aveva accolto l’istanza della Procura e rinviato gli atti al pm Francesco Cajani, che ha riqualificato l’imputazione rendendola «più pesante». La prima schermaglia tra le due ex storiche di Corona c’era stata qualche giorno prima sui social.

Immediata la replica di Belen. «Ragazzi tranquilli - scriveva - vi spiego una cosa. Quando una persona è molto delusa della propria vita, si arrabbia, penso sia anche normale, vive nel suo perenne malumore. Tutto ciò fa covare della rabbia, per colpa di tante cose, come per esempio grandissime frustrazioni lavorative, credere di essere chi non sei, delusioni enormi d’amore, situazioni familiari devastanti e tanto altro». 

Stuzzicata, Nina Moric non si era limitata a rispondere, ma aveva contrattaccato accusando Belen di aver scioccato il figlio. Belen aveva reagito immediatamente passando alle vie legali. A dare la notizia era stata la Moric su Facebook: «Signori e signore la Signora Maria Belen Rodriguez mi ha querelato, perché le ho detto che assomiglia ad una trans - aveva scritto - Beh io la denuncia me l’aspettavo dalle trans...».
fonte >>> Il Tempo

Commenti